Meccanico Beinasco – L’auto che non si accende

Immaginate di salire sulla vostra automobile e di girare la chiave, l’auto non si accende e arriva il momento di chiamare un meccanico a Beinasco. Infatti questo è un problema che può essere provocato da diversi fattori. Alcuni sono di facile risoluzione, mentre per altri è necessario rivolgersi ad un meccanico a Beinasco.

Potrebbe capitare che, anche se si accende il quadro della macchina, questa non parta. O magari il motorino di avviamento gira a vuoto, o ancora che la macchina non dia segni i vita.

In alcune occasioni potrebbe essere finito il carburante o la batteria è scarica. Ra tutte quante però potrebbero presentarsi delle problematiche che derivano dall’impianto elettrico.

Problemi dell’impianto elettrico

Tra le problematiche più comuni, di cui tengono subito conto i meccanici a Beinasco, ci sono quelle derivate dall’impianto elettrico. Infatti se la macchina non si accende o fatica a farlo probabilmente il problema risiede proprio nella mancanza di corrente o comunque nel compartimento elettrico. Questo può significare sia che il problema è di facile risoluzione, ma può anche essere un sintomo di avaria o di qualcosa di peggiore. Vediamo i principali malfunzionamenti dovuti all’impianto elettrico. Però tenete sempre presente che è meglio affidarsi a degli specialisti. Ad esempio quelli che potete trovare da OK Autoservice, il meccanico a Beinasco che fa per voi.

Il quadro non si accende

Un segnale che indica una batteria completamente scarica può essere il fatto che il quadro non si accende. I altri casi lo fa solo parzialmente permettendo l’accensione della strumentazione ma non tutta la macchina. L’unica soluzione è ricaricare o cambiare la batteria. Se siete a casa ed avete a disposizione un carica batterie, se non fosse così potete:

  • Avviare a spinta – come molti sanno si deve spingere la macchina. Quando comincia a prendere il ritmo chi è seduto alla guida mette in moto.
  • Utilizzare i cavi – se magari possedete una macchina con cambio automatico dovrete trovare qualcuno che vi aiuti. Dovete collegare alla batteria gli appositi cavi che è sempre meglio tenere in macchina. Inoltre se siete iscritti potrete usufruire del servizio dell’ACI.

Motorino avviamento in avaria

Nell’eventualità in cui siete certi che la vostra batteria sia carica e che la corrente arriva senza problemi al motore, la problematica può risiedere proprio nel complesso dell’avviamento della macchina. In questo caso l’unica cosa da fare è rivolgersi ad un meccanico a Beinasco, questo perché è necessaria una competenza specifica sia per quanto riguarda il motore, sia per l’impianto elettrico. In questo ovviamente è compresa anche la conoscenza del motorino di avviamento.

Spia delle candele che non si accende

Se il motore non si accende il motivo può essere un malfunzionamento a livello delle candele di accensione presenti sui veicoli diesel. La funzione di queste candele è quella di pre riscaldare il motore. Infatti nelle macchina a combustione a benzina sono presenti le candele, a differenza di quelle a gasolio in cui l’accensione avviene in seguito ad una compressione. Quindi è necessario scaldare i cilindretti della messa in moto.

Blocco antifurto attivato

Un’altra problematica molto meno grave che sta alla base della non accensione del veicolo è la presenza della periferica di blocco. Se questo fosse questo il caso significa che non si potrà mettere in moto perché se è stato installato un immobilizer, ovvero un sensore che sblocca la macchina solo se riconosce il cip presente nella chiave. Perciò potreste avere inserito la chiave sbagliata, oppure c’è un’anomalia a livello elettrico ed è quindi necessario portare l’auto dal meccanico a Beinasco.

Rifornimento errato

Infine la motivazione può essere un erroneo rifornimento della macchina, se ad esempio avete messo della normale benzina in un’auto a diesel. Infatti è sempre bene fare attenzione perché potrebbero esserci delle terribili conseguenze. Se ve ne accorgete prima di girare la chiave vi basterà rivolgervi ad un meccanico a Beinasco che vi costerà il prezzo del lavoro del meccanico e quello del rifornimento. Nell’eventualità in cui non ve ne accorgerete i costi sono completamente diversi. Infatti dovrete far smontare interamente il motore e tutto il sistema di alimentazione che dovrà essere ben pulito, ma ci sono anche casi in cui sarà necessario sostituire dei pezzi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *