Zanzariere – Ecco come sono fatte e come pulirle

Che cosa sono le zanzariere? La zanzariera solitamente è costituita da una sottilissima rete di materiale vario che, applicati alle porte e alle finestre impediscono l’ingresso a zanzare, polvere ed insetti di piccola taglia. All’inizio erano particolarmente usate in luoghi dove, a causa dell’umidità e del caldo, le zanzare erano molto presenti, oggi vengono utilizzate anche nelle nostre case. Se state cercando delle zanzariere, o dovete installarle nella vostra abitazione, a Torino potete recarvi dai professionisti di Estatenda che sapranno consigliarvi i modelli migliori.

Come sono fatte le zanzariere?

Con il termine zanzariera, in realtà, vengono definite delle tipologie di prodotto estremamente diverse tra loro, ma che hanno lo scopo di tenere fuori dall’abitazione zanzare ed insetti. Di solito questo sistema di protezione è costituito da più parti che sono:

  • Il cassonetto – la sede dove il telo si riavvolge quando non viene utilizzato. Può avere dimensioni variabili e solitamente si trova sulla parte superiore di porte e finestre.
  • La cornice – la struttura portante delle zanzariere ed è costituita da legno o metallo, a seconda del modello che viene scelto.
  • Le guide – posizionate nelle zone verticali, o comunque laterali, degli stipiti. Permettono alle reti di scorrere.
  • Le testate – è la parte dove si trovano i meccanismi regolatori del movimento dei teli.
  • La rete – può essere in vari materiali come ad esempio tessuto, plastica, metallo o fibra di vetro. Spesso sono rivestite in pvc che garantisce protezione dall’umidità e dalla sporcizia.


Di solito le zanzariere vengono installate nei serramenti con uno scheletro che viene prodotto su misura. Il telaio sorregge il telo che può essere fisso, nella maggior parte dei casi, o mobile. In questo caso la zanzariera viene aperta e chiusa tramite un sistema meccanico, verticale per le finestre ed orizzontale per le porte. Se avete bisogno di consigli o se siete indecisi su quali volete installare, per le zanzariere a Torino, potete recarvi da Estatenda. Qui potrete trovare tutti i modelli in commercio e magari approfittare della loro assistenza per il pre e post vendita.

Pulire le zanzariere senza smontarle

Mantenere le zanzariere pulite, o pulirle senza smontarle, è più semplice di quello che si possa pensare. Nulla vieta di procedere in questa operazione per nostro conto. Ma se non avete ben chiaro come muovervi, o se volete dei consigli a proposito di zanzariere e vi trovate a Torino, è sempre meglio rivolgersi a esperti del settore. Da Estatenda sapranno aiutarvi e consigliarvi nel migliore dei modi. Questa è un’operazione che può essere eseguita in modo semplice e sicuro. La prima cosa da fare è evitare di utilizzare acqua, spugne o detersivi. Le micro-reti delle zanzariere infatti finirebbero per bloccare e trattenere la schiuma, costringendovi ad un continuo risciacquo che non può assicurarvi l’eliminazione del sapone. E per di più appena le zanzariere si asciugheranno si riempiranno ancora più di polvere. Molto meglio munirsi di un aspirapolvere. Basterà usare il tubo o la bocchetta specifica. Non sarà necessario esercitare troppa pressione, altrimenti rischierete di rompere il telo della zanzariera.

Il metodo migliore

Una volta finito con l’aspirapolvere si può passare al lavaggio vero e proprio. Infatti il miglior metodo per igienizzare le vostre zanzariere è sicuramente il vapore. Per pulire e igienizzare le zanzariere col vapore, quindi, basta direzionare più volte il getto direttamente contro la rete: polvere, sporcizia e residui si staccheranno da soli, volando via o disgregandosi completamente. Al termine dell’operazione basterà passare un panno per assorbire i residui di vapore condensato ed ottenere un risultato impeccabile.

Per pulire e igienizzare le zanzariere col vapore, quindi, basta direzionare più volte il getto direttamente contro la rete: polvere, sporcizia e residui si staccheranno da soli, volando via o disgregandosi completamente. Al termine dell’operazione basterà passare un panno per assorbire i residui di vapore condensato ed ottenere un risultato impeccabile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *